• 347.6966821
  • caterina.zanirato@gmail.com

Christo in mostra a Parma grazie a banca Mediolanum

Foto-01-12-18-16-29-39-e1544117036294

Christo in mostra a Parma grazie a banca Mediolanum

PARMA – Si è svolto a Parma l’incontro “Trasformazioni: L’arte nascosta di Christo e Jeanne-Claude“, a cura di Banca Mediolanum e il consulente Matteo Csermely. Abbinato alla mostra ospitata all’interno del palazzo di piazza della Steccata, in cui sono stati esposti alcuni progetti e fotografie delle opere di Christo e della moglie Jeanne Claude, oltre che all’opera originale “Claudia Cardinale”, si è svolta la presentazione del libro scritto dalla giornalista Zornitza Kratchmarova. Il dibattito tra lei, il pubblico, e il consulente finanziario Matteo Csermely è stato moderato da Caterina Zanirato.

La mostra ha presentato una selezione di opere-progetto che documentano l’attività dell’artista a partire dagli anni Sessanta. Fondamentale per lui il sodalizio artistico e sentimentale con la moglie Jeanne-Claude Denat de Guillebon che inizia negli anni Sessanta, dando ai progetti realizzati insieme nuova monumentalità e una spettacolarità che unisce necessità estetiche e di contenuto. I dettagli del loro rapporto, durato fino alla morte di lei, sono stati raccontati dalla Kratchmarova nel suo libro e spiegati al pubblico curioso.

Tutti i loro interventi richiedono un enorme sforzo economico, progettuale e di esecuzione; sono i due artisti a coprire i costi per la realizzazione dei loro progetti visionari grazie alla vendita degli studi preparatori: disegni, collage, modelli in scala e litografie originali. “Si sono autofinanziati vendendo i bozzetti delle loro opere e spesso sono serviti oltre 20 anni per realizzarle” spiega la Kratchmarova.

Nel percorso espositivo presentato da Banca Mediolanum a Parma, si sono potuti ammirare progetti che hanno avuto un grande impatto paesaggistico e una risonanza internazionale senza precedenti come: The Pont Neuf WrappedValley CurtainThe UmbrellasSurrounded Islands.

admin
admin

Leave a Comment