• 347.6966821
  • caterina.zanirato@gmail.com

Tag Archives: pubbliche relazioni

13718697_10210331047980594_176419688600063695_n

Fermi tutti… Avete capito che lavoro faccio?

13718697_10210331047980594_176419688600063695_n

“Sei sempre in giro”, “sei sempre fuori”, “non lavori mai?”. Queste sono le tipiche domande che mi fa chi non mi conosce e si limita a guardare il mio profilo Facebook. Beh, sì mi piace viaggiare, sì mi piace stare in mezzo alla gente, sì mi piace partecipare e organizzare eventi, sì mi piace scrivere e creare. Ma per me tutto questo è lavoro. Incredibile? Ecco, questo post l’ho scritto proprio per cercare di spiegarvi cosa faccio, facendovi capire che la creazione dei contenuti e delle strategie comunicative, la gestione delle pubbliche relazioni e l’organizzazione di eventi è una vera e propria professione.

Che lavoro faccio quindi? Creo e gestisco la vostra comunicazione. Che significa? Produco contenuti che raccontino chi siete e cosa fate, elaboro una strategia per veicolarli, agisco per far arrivare i vostri messaggi a chi volete e per diffondere l’immagine che volete di voi stessi al mondo. Poco importa che siate liberi professionisti, aziende, enti pubblici o associazioni: io vi ascolto, elaboro, pianifico e costruisco un piano di comunicazione su misura per voi.

Come si fa? Innanzi tutto bisogna creare un contenuto da comunicare. Il regista Wim Wenders diceva che gli anni e le tecnologie cambiano, ma alla fine “a rimanere intatto e uguale a se stesso è il bisogno di storie, il bisogno di intrattenimento unito alle forme contemporanee di comprensione del mondo per scoprire come venirci a patti e viverci”. Tutti noi, quindi, abbiamo bisogno di raccontare qualcosa all’esterno per farci conoscere: chi siamo, i nostri valori, dove vogliamo andare, cosa facciamo. Se lo si fa in modo intelligente e accattivante, molto meglio: largo alle storie, quindi, quelle che fanno emozionare, si fanno ricordare e arrivano al cuore delle persone. Per dieci anni ho scritto su molti giornali, ho scritto due libri e da sempre considero scrivere, intervistare e redarre articoli un mio grande talento. Il mio lavoro principale, quindi, rimane quello di scrivere per voi. Ma non solo: posso produrre interviste video, filmati esplicativi ed emozionali, audio, piccoli programmi radio in podcast da far ascoltare quando e a chi volete.

Cosa fare poi con questi contenuti? I contenuti che creo per voi sono sia quelli necessari alla creazione di una vostra identità/reputazione – quindi una vostra presentazione da usare su un sito internet, sui profili social, un blog che trasmetta e veicoli i vostri valori o i vostri temi di interesse, un testo di presentazione della vostra azienda, un contenuto scritto o un video emozionale che ripercorra tutta la vostra storia e della vostra azienda -, sia quelli per comunicare con l’estero, costantemente e regolarmente. La comunicazione, infatti, non è da intendere come qualcosa di fisso: se volete mantenere la vostra identità e la vostra reputazione intatte dovete interagire con l’ambiente circostante: prendere posizione in alcune questioni, partecipare a determinati eventi, far conoscere e promuovere i vostri risultati, i vostri prodotti e le vostre iniziative. Anche in questo caso, quindi, si producono contenuti per comunicare, più brevi, più efficaci, più mirati.

Oltre alla produzione di questi contenuti, testuali o multimediali, studio – anzi voi e io studiamo insieme – una strategia per diffonderli e farli arrivare al vostro target di riferimento. I mezzi utilizzati sono vari: dai classici comunicati stampa inviati alle redazioni locali o di riviste specifiche di settore all’utilizzo dei social alle newsletter indirizzate agli interessati, da campagne di marketing mirate (social o offline) allo studio di una campagna pubblicitaria specifica a pagamento. Il tutto costruito su misura, decidendo se puntare su qualità, quantità, diffusione tramite influencer del web, blog, campagne social accattivanti. Non ci sono formule fisse per comunicare al meglio: l’importante è essere coerenti con se stessi e puntare al proprio obiettivo, senza farsi distrarre. Oltre a tutto questo, inoltre, importante è la gestione dei vari profili social, non solo aggiornandoli, ma curando anche la comunicazione diretta con gli utenti che interagiscono con i profili, gestendo emergenze, critiche, assistenza e richiesta di informazioni.

Il mondo online, però, non è più importante di quello offline. Ormai sono strettamente connessi, ma non si può vivere senza uno o senza l’altro. La comunicazione passa quindi anche attraverso l’organizzazione di eventi reali, presentazioni e manifestazioni, feste aziendali, dibattiti e convegni su un tema, conferenze stampa, momenti di ritrovo e di promozione, meeting formativi e campagne di direct marketing. E in questo caso, da brava organizzatrice di eventi, curo ogni dettaglio: dalla scelta della location alla data, dal coinvolgimento di ospiti prestigiosi alla diffusione dell’invito, dallo studio dell’estetica all’organizzazione funzionale e logistica dell’evento, passando anche per il divertimento e i colpi di scena: altrimenti non avrei chiamato la mia attività “Cz Advertainment”: va benissimo la promozione, ma per diventare virali e colpire serve anche l’intrattenimento.

Ultima cosa: perché sono sempre in giro? Perché è l’unico modo per essere sempre aggiornati. So come curare al meglio la comunicazione nel mondo dello sport perché ne faccio parte e ne conosco le dinamiche: correrò la maratona di New York. So come curare al meglio la comunicazione del mondo enogastronomici perché la seguo da vicino e non smetto di aggiornarmi: sto per iniziare anche un corso per diventare sommelier certificato Ais. Il mondo del turismo e del viaggio? Leggete il mio blog, www.iviaggidicaterina.com, vi farete un’idea precisa di quanto ami viaggiare. Il mondo della radio e dell’intrattenimento? Seguite il mio programma su Delta Radio (www.deltaradio.it). Non basta studiare per creare comunicazione ed essere efficaci: bisogna uscire dagli uffici e vivere, conoscere il mondo e le sue dinamiche.

Per questo vi potete fidare di me.

admin